Descrizione Progetto

Facciata

La facciata completamente in cotto, annovera un rosone in cotto e cinque edicole sempre in cotto sulle cuspidi. Si può cosiderare un capolavoro dell’arte neogotica lombarda, datata del 1880, opera di Carlo Maciacchini.

Il PORTALE strombato con arco ad ogiva è definito all’esterno con un arco costituito da una serie di formelle quadrate, decorate con motivi geometrici e floreali.

Sopra la porta si situa una lunetta a mosaico, raffigurante Madonna in trono tra S. Simone Stock e un angelo.
Ai lati del portale due formelle raffigurano l’Annunciazione (22): a destra la Vergine annunciata e a sinistra l’Angelo annunciante. Esse sono datate del XVII secolo ed appartenevano all’antico portale della Chiesa realizzato da Francesco Richini.

I due portali laterali sormontati da piccoli rosoni in cotto, sono stati eseguiti contemporaneamente alla facciata. Essi si armonizzano con la facciata rendendola più varia. Nelle lunette i mosaici sono recenti (1960) e sostituiscono due dipinti che si sono deterioranti con il passare degli anni (raffiguravano S. Cirillo e S. Angelo).