4th Sunday after of the Martyrdom of St. John, the Forerunner of the Lord – Year C – Ambrosian Rite

 

INTRODUCTORY RITES

Processional Hymn

In the name of the Father, and of the Son, and of the + Holy Spirit.

Amen.

The grace of our Lord Jesus Christ and the love of God and the fellowship of the Holy Spirit be with you all.

And with your spirit.

PENITENTIAL RITE

My brothers and sisters, to prepare ourselves to celebrate the sacred mysteries, let us call to mind our sins:

 

You are our peace. Kyrie, eleison.

All: Kyrie, eleison.

You are our Passover. Kyrie, eleison.

All: Kyrie, eleison.

You are our life. Kyrie, eleison.

All: Kyrie, eleison.

May almighty God have mercy on us, forgive us our sins, and bring us to everlasting life. Amen.

GLORIA

Glory to God in the highest, and on earth peace to people of good will. We praise you, we bless you, we adore you, we glorify you, we give you thanks for your great glory, Lord God, heavenly King, O God, almighty Father. Lord Jesus Christ, Only Begotten Son, Lord God, Lamb of God, Son of the Father, you take away the sins of the world, have mercy on us; you take away the sins of the world, receive our prayer; you are seated at the right hand of the Father, have mercy on us. For you alone are the Holy One, you alone are the Lord, you alone are the Most High, Jesus Christ, with the Holy Spirit, in the glory of God the Father. Amen

COLLECT

O God, who manifest your almighty power above all by pardoning and showing mercy, bestow, we pray, your grace abundantly upon us and make those hastening to attain your promises heirs to the treasures of heaven. Through our Lord Jesus Christ, your Son, who lives and reigns with you in the unity of the Holy Spirit, God, for ever and ever. Amen.

LITURGY OF THE WORD

READING

(Pr 9:1-6)

Reading from the book of Proverbs

Wisdom has built her house, she has set up her seven columns; she has dressed her meat, mixed her wine, yes, she has spread her table. She has sent out her maidens; she calls from the heights out over the city: «Let whoever is simple turn in here»; to him who lacks understanding, I say, «Come, eat of my food, and drink of the wine I have mixed! Forsake foolishness that you may live; advance in the way of understanding.»

The word of God

Thanks be to God.

RESPONSORIAL PSALM Ps 33 (34)

Taste and see that the Lord is good.

I will bless the Lord at all times; his praise shall be always in my mouth. My soul will glory in the Lord; let the poor hear and be glad. R.

Look to him and be radiant, and your faces may not blush for shame. This poor one cried out and the Lord heard, and from all his distress he saved him. R.

The angel of the Lord encamps around those who fear him, and he saves them. Taste and see that the Lord is good; blessed is the stalwart one who takes refuge in him. R.

 

EPISTLE

(1Cor 14-21)

First letter of St. Paul to the Corinthians

Therefore, my beloved, avoid idolatry. I am speaking as to sensible people; judge for yourselves what I am saying. The cup of blessing that we bless, is it not a participation in the blood of Christ? The bread that we break, is it not a participation in the body of Christ? Because the loaf of bread is one, we, though many, are one body, for we all partake of the one loaf. Look at Israel according to the flesh; are not those who eat the sacrifices participants in the altar? So what am I saying? That meat sacrificed to idols is anything? Or that an idol is anything? No, I mean that what they sacrifice, (they sacrifice) to demons, not to God, and I do not want you to become participants with demons. You cannot drink the cup of the Lord and also the cup of demons. You cannot partake of the table of the Lord and of the table of demons.

The word of God

Thanks be to God.

GOSPEL ACCLAMATION

Alleluia. Whoever eats my flesh and drinks my blood remains in me and I in him. Alleluia.

 

GOSPEL (Jn 6:51-59)

A reading from the holy Gospel according to John

Glory to you, O Lord.

In that time, Lord Jesus said: «I am the living bread that came down from heaven; whoever eats this bread will live forever; and the bread that I will give is my flesh for the life of the world.» The Jews quarreled among themselves, saying, «How can this man give us (his) flesh to eat?» Jesus said to them, «Amen, amen, I say to you, unless you eat the flesh of the Son of Man and drink his blood, you do not have life within you. Whoever eats my flesh and drinks my blood has eternal life, and I will raise him on the last day. For my flesh is true food, and my blood is true drink. Whoever eats my flesh and drinks my blood remains in me and I in him. Just as the living Father sent me and I have life because of the Father, so also the one who feeds on me will have life because of me. This is the bread that came down from heaven. Unlike your ancestors who ate and still died, whoever eats this bread will live forever.» These things he said while teaching in the synagogue in Capernaum.

The Gospel of the Lord.

Praise to you, Lord Jesus Christ.

 

(the HOMILY follows)

PRAYER OF THE FAITHFUL

Reader: Lord hear us.

All: LORD, GRACIOUSLY HEAR US.

Reader: We all pray together to our Mother:

Hail Mary, Full of Grace, the Lord is with thee. Blessed art thou among women, and blessed is the fruit of thy womb, Jesus. Holy Mary, Mother of God, pray for us sinners now and at the hour of death. Amen

LITURGY OF THE EUCHARIST

 

(all exchange a sing of peace)

PREPARATION OF THE GIFTS

Offertory Song

(…)

My brothers, called to take part in the same bread and the same chalice, let us confess our faith in communion with the whole catholic Church.

THE PROFESSION OF FAITH

I believe in one God, the Father almighty, maker of heaven and earth, of all things visible and invisible. I believe in one Lord Jesus Christ, the Only Begotten Son of God, born of the Father before all ages. God from God, Light from Light, true God from true God, begotten, not made, consubstantial with the Father; through him all things were made. For us men and for our salvation he came down from heaven, and by the Holy Spirit was incarnate of the Virgin Mary, and became man. For our sake he was crucified under Pontius Pilate, he suffered death and was buried, and rose again on the third day in accordance with the Scriptures. He ascended into heaven and is seated at the right hand of the Father. He will come again in glory to judge the living and the dead and his kingdom will have no end. I believe in the Holy Spirit, the Lord, the giver of life, who proceeds from the Father and the Son, who with the Father and the Son is adored and glorified, who has spoken through the prophets. I believe in one, holy, catholic and apostolic Church. I confess one Baptism for the forgiveness of sins and I look forward to the resurrection of the dead and the life of the world to come. Amen!

PRAYER OVER THE GIFTS

Grant us, O merciful God, that this our offering may find acceptance with you and that through it the wellspring of all blessing may be laid open before us. Through Christ our Lord. Amen.

EUCHARISTIC PRAYER

The Lord be with you.

And with your spirit.

Lift up your hearts.

We lift them up to the Lord.

Let us give thanks to the Lord our God.

It is right and just.

(…)

And so we join the angels and the saints in proclaiming your glory as we sing(say):

Holy, holy, holy Lord. God of power and might. Heaven and earth are full of your glory. Hosanna in the highest. Blessed is he who comes in the name of the Lord. Hosanna in the highest

(remain standing for the CONSECRATION)

(…)

Let us proclaim the mystery of faith.

Christ has died, Christ has risen, Christ will come again.

(…)

Through him, with him, in him, in the unity of the Holy Spirit, all glory and honour is yours, almighty Father, for ever and ever.

Amen.

(The priest takes the host and breaks it over the chalice. He places a small piece of the host in the chalice. Meanwhile the following verse is read.)

LORD my God, in you I trusted; save me; rescue me from all who pursue me.

RITE OF COMMUNION

Let us pray with confidence to the Father in the words our Saviour gave us:

Our Father, who art in heaven, hallowed be thy name; Thy kingdom come; Thy will be done on earth as it is in heaven. Give us this day our daily bread; and forgive us our trespasses as we forgive those who trespass against us; and lead us not into temptation, but deliver us from evil.

Deliver us Lord, we pray, from every evil, graciously grant peace in our days, that by the help of your mercy, we may be always free from sin and safe from all distress, as we await the blessed hope and the coming of our Lord Jesus Christ.

For the kingdom, the power, and the glory are yours, now and for ever.

Lord Jesus Christ, you said to your apostles: “I leave you peace, my peace I give you”, look not on our sins, but on the faith of your Church, and grant us the peace and unity of your kingdom where you live for ever and ever.

Amen.

The Peace of the Lord be with you always.

And with your spirit.

Behold the Lamb of God, behold him who takes away the sins of the world. Blessed are those called to the Supper of the Lamb.

Lord, I am not worthy that you should enter under my roof, but only say the word and my soul shall be healed.

COMMUNION

Communion Songs

 

PRAYER AFTER COMMUNION

May this heavenly mystery, O Lord,

restore us in mind and body, that we may be coheirs in glory with Christ, to whose suffering we are united whenever we proclaim his Death. Who lives and reigns for ever and ever. Amen.

 

CONCLUDING RITE

 

The Lord be with you.

And with your spirit.

Kyrie, eleison.

Kyrie, eleison.

Kyrie, eleison.

May almighty God bless you, the Father, and the Son, and the + Holy Spirit. Amen.

Let us go in peace.

In the name of Christ.

Recessional Hymn

IV DOMENICA DOPO IL MARTIRIO DI SAN GIOVANNI IL PRECURSORE – Anno C – Rito Ambrosiano

RITI DI INTRODUZIONE

ALL’INGRESSO

Il Signore mi ha liberato, mi ha salvato perché mi ama.

ATTO PENITENZIALE

Sac. Carissimi, invitati alla mensa del Pane di vita, disponiamo il nostro spirito nella fede e nel pentimento, perché il Signore, nella sua infinita misericordia, ci doni di partecipare a questa celebrazione con una coscienza pura e un cuore lieto e operoso.

Sac. Tu che sei il Pane vivo disceso dal cielo: Kyrie, eléison.

Kyrie, eléison.

Sac. Tu che offri la tua vita per il mondo: Kyrie, eléison.

Kyrie, eléison.

Sac. Tu che verrai a giudicare le nostre opere: Kyrie, eléison.

Kyrie, eléison.

Sac. Tu che ci fai partecipi del tuo Corpo e del tuo Sangue: Kyrie, eléison.

Amen.

GLORIA

Gloria a Dio, nell’alto dei cieli, e pace in terra agli uomini di buona volontà. Noi ti lodiamo, ti benediciamo, ti adoriamo, ti glorifichiamo, ti rendiamo grazie per la tua gloria immensa, Signore Dio, Re del cielo, Dio Padre onnipotente. Signore, Figlio Unigenito, Gesù Cristo, Signore Dio, Agnello di Dio, Figlio del padre; tu che togli i peccati del mondo, abbi pietà di noi; tu che togli i peccati del mondo, accogli la nostra supplica; tu che siedi alla destra del Padre, abbi pietà di noi. Perché tu solo il Santo, tu solo il Signore, tu solo l’Altissimo, Gesù Cristo, con lo Spirito Santo; nella gloria di Dio Padre. Amen.

ALL’INIZIO DELL’ASSEMBLEA LITURGICA

Preghiamo.

Apri, o Dio, all’ascolto della tua voce gli animi dei tuoi figli perché si accresca la nostra fede e si mantenga pura da ogni colpa la nostra vita. Per Gesù Cristo, tuo Figlio, nostro Signore e nostro Dio, che vive e regna con te, nell’unità dello Spirito Santo, per tutti i secoli dei secoli. Amen.

LITURGIA DELLA PAROLA

LETTURA (Pr 9, 1-6)

Lettura del libro dei Proverbi

La sapienza si è costruita la sua casa, ha intagliato le sue sette colonne. Ha ucciso il suo bestiame, ha preparato il suo vino e ha imbandito la sua tavola. Ha mandato le sue ancelle a proclamare sui punti più alti della città: «Chi è inesperto venga qui!». A chi è privo di senno ella dice: «Venite, mangiate il mio pane, bevete il vino che io ho preparato. Abbandonate l’inesperienza e vivrete, andate diritti per la via dell’intelligenza».

Parola di Dio.

Rendiamo grazie a Dio.

SALMO Sal 33 (34)

Gustate e vedete com’è buono il Signore.

Benedirò il Signore in ogni tempo, sulla mia bocca sempre la sua lode. Io mi glorio nel Signore: i poveri ascoltino e si rallegrino. R.

Guardate a lui e sarete raggianti, i vostri volti non dovranno arrossire. Questo povero grida e il Signore lo ascolta, lo salva da tutte le sue angosce. R.

L’angelo del Signore si accampa attorno a quelli che lo temono, e li libera. Gustate e vedete com’è buono il Signore; beato l’uomo che in lui si rifugia. R.

EPISTOLA (1Cor 10, 14-21)

Prima lettera di san Paolo apostolo ai Corinzi

Miei cari, state lontani dall’idolatria. Parlo come a persone intelligenti. Giudicate voi stessi quello che dico: il calice della benedizione che noi benediciamo, non è forse comunione con il sangue di Cristo? E il pane che noi spezziamo, non è forse comunione con il corpo di Cristo? Poiché vi è un solo pane, noi siamo, benché molti, un solo corpo: tutti infatti partecipiamo all’unico pane. Guardate l’Israele secondo la carne: quelli che mangiano le vittime sacrificali non sono forse in comunione con l’altare? Che cosa dunque intendo dire? Che la carne sacrificata agli idoli vale qualcosa? O che un idolo vale qualcosa? No, ma dico che quei sacrifici sono offerti ai demòni e non a Dio. Ora, io non voglio che voi entriate in comunione con i demòni; non potete bere il calice del Signore e il calice dei demòni; non potete partecipare alla mensa del Signore e alla mensa dei demòni.

Parola di Dio.

Rendiamo grazie a Dio.

ACCLAMAZIONE AL VANGELO

Alleluia. Chi mangia la mia carne e beve il mio sangue, dice il Signore, rimane in me e io in lui. Alleluia.

VANGELO (Gv 6, 51-59)

Lettura del Vangelo secondo Giovanni

In quel tempo. Il Signore Gesù disse: «Io sono il pane vivo, disceso dal cielo. Se uno mangia di questo pane vivrà in eterno e il pane che io darò è la mia carne per la vita del mondo».

Allora i Giudei si misero a discutere aspramente fra loro: «Come può costui darci la sua carne da mangiare?». Gesù disse loro: «In verità, in verità io vi dico: se non mangiate la carne del Figlio dell’uomo e non bevete il suo sangue, non avete in voi la vita. Chi mangia la mia carne e beve il mio sangue ha la vita eterna e io lo risusciterò nell’ultimo giorno. Perché la mia carne è vero cibo e il mio sangue vera bevanda. Chi mangia la mia carne e beve il mio sangue rimane in me e io in lui. Come il Padre, che ha la vita, ha mandato me e io vivo per il Padre, così anche colui che mangia me vivrà per me. Questo è il pane disceso dal cielo; non è come quello che mangiarono i padri e morirono. Chi mangia questo pane vivrà in eterno». Gesù disse queste cose, insegnando nella sinagoga a Cafàrnao.

Parola del Signore.

Lode a te, o Cristo.

(Segue l’OMELIA)

DOPO IL VANGELO

Esulta il mio cuore per la tua salvezza, canto al Signore che mi da ogni bene e inneggio all’Altissimo.

PREGHIERA UNIVERSALE

Sac. Fratelli e sorelle, solo in Cristo, Pane di vita nuova, possiamo trovare ristoro per le nostre anime: con la certezza di essere esauditi, eleviamo le nostre suppliche:

Ascoltaci, Signore.

Per la Chiesa, perché, rinvigorita dalla grazia dell’Eucaristia, sappia camminare con fede e speranza lungo la strada della croce indicata dal Signore: preghiamo. R.

Per i seminaristi e i loro educatori: sappiano conformarsi sempre più a Cristo, buon Pastore, spendendo la vita per i fratelli: preghiamo. R.

Per noi, perché, riconoscendo nel dono del Signore la fonte della nostra stessa vita, siamo nel mondo testimoni grati e gioiosi del primato dell’amore di Dio: preghiamo. R.

A CONCLUSIONE DELLA LITURGIA DELLA PAROLA

La tua Chiesa si allieti, o Padre, delle grazie che copiosamente le doni; si conservi fedele a Cristo Signore e meriti di condividere la gloria eterna con lui, che vive e regna nei secoli dei secoli. Amen.

LITURGIA EUCARISTICA

PROFESSIONE DI FEDE

Credo in un solo Dio, Padre onnipotente, Creatore del cielo e della terra, di tutte le cose visibili e invisibili. Credo in un solo Signore, Gesù Cristo, unigenito Figlio di Dio, nato dal Padre prima di tutti i secoli: Dio da Dio, Luce da Luce, Dio vero da Dio vero, generato, non creato, della stessa sostanza del Padre; per mezzo di lui tutte le cose sono state create. Per noi uomini e per la nostra salvezza discese dal cielo, e per opera dello Spirito Santo si è incarnato nel seno della Vergine Maria e si è fatto uomo. Fu crocifisso per noi sotto Ponzio Pilato, morì e fu sepolto. Il terzo giorno è risuscitato, secondo le Scritture, è salito al cielo, siede alla destra del Padre. E di nuovo verrà, nella gloria, per giudicare i vivi e i morti, e il suo regno non avrà fine. Credo nello Spirito Santo, che è Signore e dà la vita, e procede dal Padre e dal Figlio. Con il Padre e il Figlio è adorato e glorificato, e ha parlato per mezzo dei profeti. Credo la Chiesa, una santa cattolica e apostolica. Professo un solo Battesimo per il perdono dei peccati. Aspetto la risurrezione dei morti e la vita del mondo che verrà. Amen!

SUI DONI

Guarda con bontà, o Dio forte ed eterno, a questo rito sacrificale; accogli i doni posti sul santo altare e con cuore generoso benedici i tuoi figli. Per Cristo nostro Signore. Amen.

PREFAZIO

È veramente cosa buona e giusta renderti grazie e innalzare a te l’inno di benedizione e di lode, Dio onnipotente ed eterno. Tu hai creato il mondo nella varietà dei suoi elementi, hai disposto l’avvicendarsi dei tempi e delle stagioni e all’uomo, fatto a tua immagine, hai affidato le meraviglie dell’universo perché, fedele interprete dei tuoi disegni, esercitasse il dominio su ogni creatura e nelle tue opere glorificasse te, Creatore e Padre, per Cristo Signore nostro. In lui il cielo e la terra, gli angeli e i santi cantano con voce unanime la tua gloria:

Santo, Santo, Santo il Signore Dio dell’universo. I cieli e la terra sono pieni della tua gloria. Osanna nell’alto dei cieli. Benedetto colui che viene nel nome del Signore. Osanna nell’alto dei cieli.

ANAMNESI

Mistero della fede.

Annunziamo la tua morte Signore, proclamiamo la tua risurrezione, nell’attesa della tua venuta.

ALLO SPEZZARE DEL PANE

Dio, mio Signore, in te mi rifugio; salvami da chi mi perseguita e liberami.

PADRE NOSTRO

Padre nostro, che sei nei cieli, sia santificato il tuo nome, venga il tuo regno, sia fatta la tua volontà, come in cielo così in terra. Dacci oggi il nostro pane quotidiano, e rimetti a noi i nostri debiti come anche noi li rimettiamo ai nostri debitori, e non abbandonarci alla tentazione, ma liberaci dal male.

Liberaci, o Signore, da tutti i mali, concedi la pace ai nostri giorni, e con l’aiuto della tua misericordia vivremo sempre liberi dal peccato e sicuri da ogni turbamento, nell’attesa che si compia la beata speranza e venga il nostro salvatore Gesù Cristo.

Tuo è il regno, tua la potenza e la gloria nei secoli.

Signore Gesù Cristo, che hai detto ai tuoi apostoli: “Vi lascio la pace, vi do la mia pace”, non guardare ai nostri peccati, ma alla fede della tua Chiesa, e donale unità e pace secondo la tua volontà. Tu che vivi e regni nei secoli dei secoli.

Amen.

La pace e la comunione del Signore nostro Gesù Cristo siano sempre con voi.

E con il tuo spirito.

Ecco l’Agnello di Dio, ecco colui che toglie i peccati del mondo. Beati gli invitati alla cena dell’Agnello.

O Signore, non sono degno di partecipare alla tua mensa, ma di’ soltanto una parola e io sarò salvato.

ALLA COMUNIONE

Gli angeli stanno intorno all’altare e Cristo porge il Pane dei santi e il Calice di vita a remissione dei peccati.

DOPO LA COMUNIONE

Preghiamo.

O Dio, che ci hai chiamato a celebrare nella concordia la cena del tuo Figlio, ricolmaci della sua carità perché ci serbiamo tutti uniti col vincolo dell’amore in lui che ci ha reso fratelli, e vive e regna nei secoli dei secoli. Amen.

RITI DI CONCLUSIONE

Il Signore sia con voi.

E con il tuo Spirito.

Kyrie, eleison.

Kyrie, eleison.

Kyrie, eleison.

Vi benedica Dio onnipotente, Padre e Figlio e Spirito Santo. Amen.

Andiamo in pace.

Nel nome di Cristo.

Newsletter

Per restare aggiornato, iscriviti alla Newsletter.

    Ho letto l'informativa e acconsento al trattamento dei miei dati personali ai fini dell’invio delle Newsletter.Privacy policy

    WhatsApp

    Per ricevere le comunicazioni della Chiesa del Carmine ed essere aggiornato, scrivici con WhatsApp.

    WHATSAPP

    Cliccando sul pulsante WhatsApp autorizzi la Chiesa del Carmine – Milano ad avere il tuo numero di telefono registrato sull’applicazione WhatsApp al fine di ricevere informazioni ed aggiornamenti in merito all’attività e agli eventi organizzati dal Titolare. Privacy policy